22 - 09 - 2019


Centro di documentazione dell'attività estrattiva nei Colli Euganei

L’attività estrattiva  ha avuto nel territorio dei Colli Euganei, ma anche in numerosi siti di
pianura, impatti ambientali importanti ma anche una importante ricaduta economica  e sociale,
continuando a creare  ricchezza e occupazione anche per la necessità dei ripristini e
mitigazioni ambientali.


Individuare una struttura culturale che testimoni  questa presenza produttiva nel territorio nei
suoi vari e talvolta contraddittori aspetti,  sarebbe un riconoscimento della sua valenza,  
segnalando e riconoscendo inoltre il cambiamento di approccio e relazione col territorio
avvenuto nel tempo.


Questa struttura potrebbe articolarsi:


1) Centro studi  sugli aspetti storico culturali dell’attività estrattiva  delle componenti sociali e
produttive coinvolte. Sulla evoluzioni delle tecniche estrattive. Sul ruolo e necessità delle
componenti di recupero e mitigazioni  ambientali degli impatti. Sulle evoluzioni e sviluppo
tecnologico che comporterà, per tale attività, il concentrarsi su componenti qualitative più che
quantitative.
2) Centro di documentazione e divulgazione della storia, della modalità  e delle figure
professionali coinvolte nell’attività estrattiva.
3) Luoghi di ristoro e ricettivi.


 Riferimenti normativi


L. R.  51/1984 Interventi della regione per lo sviluppo e la diffusione delle attività culturali
L. R. 3/2003 Iniziative di promozione e valorizzazione dell’identità veneta
L. R. 6/1997 Contributi in materia di beni immobili non statali di carattere storico - monumentale


 Individuazione del sito dove insediare il centro proposto.


In prima battuta si individua la fornace Marin alle Frassanelle. Un luogo di archeologia
industriale di forte valenza in una pluralità di aspetti, dall’architettonico al naturalistico e in stato
di abbandono e degrado da anni.
I  cinque forni di cottura della calce, costruiti in successive fasi temporali,  che testimoniano la
stratificazione delle varie attività nel tempo, potrebbero essere il nucleo delle attività espositive.
Presenta inoltre un ampio piazzale di cava e un fronte  che si presta, nella sua stratigrafia, a
osservazioni geologiche con indubbie possibilità didattiche.
La presenza di locali abibiti ad abitazione dei dirigenti sostiene la possibilità di eventuali
destinazioni d’uso collaterali di tipo ricettivo.
Si segnala che suo tempo l’Assessorato alla cultura della Provincia di Padova aveva preso in
considerazione l’ipotesi di insediare in questo sito un museo dell’attività estrattiva.

 

Fornaci
Fornaci

Fornaci
Fornaci
Territorio e Mobilità
Flora e Fauna
Energia e Consumi