18 - 01 - 2019


Canili

Nonostante che in questi anni la sensibilità collettiva sia in qualche modo aumentata non è quindi così per i cani randagi.

Qualche decennio fa potevano vagare liberamente, gli accalappiacani non erano così solerti e anche se la loro vita era grama un po’ di cibo lo racimolavano da persone di buon cuore o lo trovavano nei bidoni della spazzatura che ora non sono più accessibili.

La legge che doveva segnare un salto di qualità ha talvolta peggiorato la situazione. E' vero che non vengono più soppressi nelle camere a gas, ma il fatto che gli enti pubblici territoriali, regioni e comuni  devono farsi carico del mantenimento ha innescato il businnes dei canili lager.

Persone senza scrupoli tengono gli animali in condizioni pietose, spesso ridotti a pelle e ossa e intascano fior di quattrini per il loro mantenimento dall’ente pubblico.

Territorio e Mobilità
Flora e Fauna
Energia e Consumi